mercoledì 7 giugno 2017

Dieci tombe del periodo tardo scoperte a Assuan


Il Ministero per le Antichità egiziano ha annunciato giovedì che un gruppo di archeologi egiziani aveva scoperto ad Assuan dieci tombe, mummie e maschere funerarie risalenti ad almeno 2.300 anni fa.

Secondo una dichiarazione ufficiale rilasciata dal Ministero, queste dieci tombe e i resti funerari dei loro proprietari risalgono al periodo tardo dell'antico Egitto (Circa 664 aC - 332 aC) e furono scoperti nei pressi del mausoleo Agha Khan di Aswan, situato a Ovest del Nilo.

All'interno di queste tombe di recente scoperta c'erano dei sarcofagi in pietra scolpiti, resti umani mummificati, materiale per mummificazione e colorate maschere funerarie.

Citando Sayyed al-Rawi, l'archeologo che ha presieduto e diretto lo scavo, la dichiarazione del Ministero ha riferito che queste dieci tombe sono simili in termini di progetto architettonico e di struttura. Tutte e dieci le tombe erano state intagliate nella roccia sedimentaria, con gradini scavati nella pietra che scendono verso l'entrata di semplici sepolture. Rawi ha aggiunto che ulteriori studi saranno presto condotti, e i lavori di restauro e ripristino verranno intrapresi nei prossimi mesi.

Secondo la dichiarazione, queste dieci tombe sono un'estensione della necropoli sepolta occidentale di Aswan (precedentemente nota come Swenett), in cui sono sepolti alcuni dei governatori e degli amministratori più importanti della città. I proprietari di queste dieci tombe sono probabilmente individui appartenuti alla classe nobiliare che risiedevano a Swenett, anche se questo non è ancora stato ufficialmente confermato.

Secondo il capo del Dipartimento delle Antichità della città di Aswan, Nasr Salama, queste nuove tombe sono significative in quanto possono essere un'estensione della Necropoli occidentale di Aswan, scoperta nei primi anni del 1900.

In un'intervista a Mada Masr, Salama ha commentato che "tutto ciò che si sa di queste dieci tombe appena scoperte è che appartengono a persone vissute nel periodo tardo".

Le sepolture in questa antica necropoli si sono svolte per un lungo periodo di tempo, circa 2.000 anni - dal Vecchio Regno (Circa 2686 aC - 2181 aC) fino al periodo tardo, secondo Salama.

"Gli antichi Egizi tipicamente seppellivano i loro morti profondamente nel deserto. Eppure questo non è il caso di Aswan, come possiamo testimoniare con questa recente scoperta archeologica", ha detto Salama. "Ad Aswan, tali sepolture si svolgono solitamente sulle colline rocciose che si affacciano direttamente sul fiume Nilo - con tombe spesso scavate nella roccia".

Salama ha aggiunto che c'erano alcune iscrizioni all'interno di queste tombe, "attraverso le quali speriamo di imparare i nomi e le identità degli occupanti" insieme allo status sociale e alle professioni di questi individui, anche se queste informazioni richiedono tempo per essere decifrate.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...