domenica 23 aprile 2017

Questo disgustoso rimedio medioevale uccide l'MRSA


Un'antica birra potrebbe portare alla scoperta di rimedi moderni per combattere il super microbo.

Perché gli scienziati hanno deciso di studiare una vecchia ricetta di migliaia di anni dallo sconvolgente odore? Sospettavano che potesse avere dei benefici molto reali e si scopre che avevano ragione. Questa birra anglosassone uccide lo Staphylococcus aureus resistente alla meticillina, o MRSA, è quanto hanno annunciato gli scienziati inglesi.

Mentre la microbiologa Freya Harrison chiacchierava con Christina Lee, ricercatrice anglosassone, rimase incuriosita da una ricetta disgustosa presente nel Leechbook di Bald, un compendio millenario di consigli medici e pozioni. Ecco la ricetta, raccomandata per combattere i follicoli infiammati delle ciglia:

Prendere il grano e l'aglio, di entrambe le quantità uguali, mescolarli bene insieme ... prendere il vino e la bile di toro, mescolate con il porro ... lasciate riposare nove giorni nel vaso d'ottone ...

Intrigata dalla possibilità che la ricetta abbia proprietà antibatteriche, la Harrison ha proposto di ricrearla con la massima precisione possibile. Ha cercato varietà di ortaggi arcaici, ha usato vino storico e immerso nella miscela dell'ottone in modo da poter usare bottiglie di vetro sterili. E ha ottenuto "bile di toro", o bile di mucca, simile ai sali che sono di solito prescritti alle persone che hanno subito operazioni chirurgiche per la rimozione della cistifellea.

L'infusione fermentò per giorni, uccidendo i batteri del suolo introdotti dalle verdure, puzzava di aglio e si trasformò in una vera sbobba disgustosa. "Dopo il periodo di attesa di nove giorni, la preparazione si è trasformata in una sorta di muffa puzzolente", ha riferito un collega. Ma questa ripugnante melma aveva dei reali benefici: quando la squadra ha provato la sostanza su frammenti di pelle di un topo infetto da MRSA, questa ha ucciso il 90 per cento dei batteri, risultati comparabili a quelli raggiunti dal principale antibiotico usato per combattere il super microbo.

Questo esperimento medievale si unisce alle crescenti richieste di sperimentare ricette antiche per migliorare la medicina. Ora Harrison e la sua squadra cercheranno di capire perché lo sconvolgente miscuglio batte l'antibiotico (e se la loro scoperta possa essere usata in nuovi farmaci). E ne avremo bisogno - un altro nuovo studio dimostra che i batteri resistenti agli antibiotici sono addirittura diffusi nell'aria.

Articolo originale
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...