sabato 6 dicembre 2014

Perchè gli esseri umani bevono alcool? Evoluzione e l'abitudine di mangiare frutti troppo maturi.


Gli antenati degli esseri umani potrebbero aver iniziato a evolvere l'attitudine per il consumo di alcool circa 10 milioni di anni fa, molto prima che gli esseri umani moderni cominciassero a produrre birra.

La capacità di scomporre l'alcool probabilmente ha aiutato gli antenati dei moderni umani a digerire i frutti marci o fermentati che cadevano sul suolo della foresta, hanno detto i ricercatori. Pertanto, sapere quando questa capacità si è sviluppata potrebbe aiutare i ricercatori a capire quando questi nostri antenati hanno cominciato a muoversi e a vivere per la maggior parte del tempo sul suolo, invece che sugli alberi.

"Un sacco di aspetti della condizione umana moderna - tutto dal mal di schiena all'ingerire troppo sale, zucchero e grassi - risale alla nostra storia evolutiva," ha detto l'autore principale dello studio Matthew Carrigan, un paleogenetista al Santa Fe College di Gainesville, Florida . "Abbiamo voluto capire di più sulla condizione umana moderna per quanto riguarda l'etanolo [alcool]."

Per ottenere ulteriori informazioni su come gli antenati degli uomini hanno evoluto la capacità di scomporre l'alcool, gli scienziati si sono concentrati sui geni che codificano per un gruppo di enzimi digestivi chiamato famiglia ADH4. Gli enzimi ADH4 si trovano nello stomaco, gola e lingua dei primati, e sono i primi enzimi che metabolizzano l'alcool per intercettazione dell'etanolo dopo che è stato assorbito.

I ricercatori hanno esaminato i geni ADH4 provenienti da 28 diversi mammiferi, per indagare su quanto strettamente connessi fossero e scoprire quando i loro antenati divergevano. In totale, hanno esplorato quasi 70 milioni di anni di evoluzione dei primati. Gli scienziati hanno poi usato questa conoscenza per studiare come i geni ADH4 si sono evoluti nel tempo e a cosa potessero somigliare i geni ADH4 dei loro antenati.

I risultati suggeriscono che una singola mutazione genetica avvenuta 10 milioni anni fa ha dotato i nostri antenati pre-umani di una maggiore capacità di scindere l'etanolo.

Gli scienziati hanno notato che i tempi di questa mutazione coincidono con il passaggio ad uno stile di vita terrestre. La possibilità di scindere l'etanolo può aver aiutato gli antenati degli uomini a nutrirsi di frutta marcia caduta sul suolo della foresta, quando l'altro cibo era scarso. "Ho il sospetto che l'etanolo fosse un alimento di seconda scelta", ha detto Carrigan.

Gli scienziati hanno dettagliato i loro risultati on-line Lunedi 01/12/2014 negli Atti della National Academy of Sciences.

Fonte
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...