martedì 4 luglio 2017

Le giraffe vengono colpite dai fulmini più degli altri animali?


Le giraffe vengono colpite dai fulmini con una frequenza più alta? Andando ad intuito, la risposta ovvia parrebbe "sì". In piedi sono alte tra i 14 e i 19 metri, quando sono adulte le giraffe torreggiano sopra la savana e i paesaggi boschivi aperti dove vivono. Naturalmente, il fulmine non colpisce sempre l'oggetto più alto in una zona, ma gli oggetti più alti sono più suscettibili a causa della distanza più breve tra l'oggetto e il punto di origine del fulmine.

Come ha appreso lo zoologo Darren Naish quando studiava per un suo aventuale libro: "Tra il 1996 e il 1999, nella Rhino and Lion Reserve vicino a Krugersdorp, Sudafrica, due delle tre giraffe presenti vennero uccise da un fulmine: anche il terzo animale (un giovane) fu colpito ma è sopravvissuto."

C'è anche un incidente avvenuto nel 2003 in cui il fulmine colpì e uccise Betsy la giraffa del Disney Animal Kingdom in Florida. All'epoca, è stata l'unica fatalità del genere a verificarsi nel parco.

Aneddoti a parte, non ci sono davvero numeri concreti sul tema. C'è però almeno un documento pubblicato pertinente.

Nel 2011, l'ingegnere Chandima Gomes dell'Universita di Putra in Malesia, uno dei più importanti esperti sulla sicurezza dai fulmini, ha scritto quello che è diventato il trattato scientifico definitivo sull'influenza dei fulmini sugli animali. Ha osservato che "gli animali con una grande distanza tra le zampe anteriori e posteriori... sono vulnerabili alle ferite da fulmini a causa delle pericolose differenze di potenziale che potrebbero costituirsi tra le loro zampe, in caso di caduta di fulmini nelle vicinanze".

Per animali come le giraffe, ciò significa che la corrente pericolosa potrebbe viaggiare attraverso gli organi vitali. Gomes ha anche scritto che gli animali più alti come elefanti e giraffe potrebbero essere vittime di lampi laterali, in cui i fulmini rimbalzano dopo aver colpito un albero vicino per colpire la testa dell'animale. Potrebbero anche soffrire di un "potenziale di tocco" se fossero a contatto diretto con un albero colpito da fulmine, caso in cui la corrente potenzialmente mortale potrebbe passare dai rami all'animale.

Le spiegazioni di Gomes hanno una solida base scientifica, ma ancora una volta, senza numeri chiari, è difficile sapere se questi scenari corrispondono a un maggior rischio per le giraffe di essere colpite rispetto ad altri animali. Il rischio di essere fulminate per le giraffe potrebbe essere molto superiore, ma dato che i fulmini sono rari, il rischio elevato non si tradurrebbe per loro in un'epidemia di morte violenta ed elettrizzante.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...